martedì 10 maggio 2011

Rovine: in memoria della tragedia del Maggio 1944


Ecco una scorcio di Fidenza ripreso dall'interno del vecchio seminario, sullo sfondo l'abside del Duomo, miracolosamente salva, in primo piano la rovine. I lavori di demolizione di quanto risparmiato dalle bombe sono già iniziati, ma si è ben visibile il portale del seminario. La foto, pubblicata alla fine del 1945 dal periodico diocesano "Il Risveglio" con un breve ma significativo scritto.


******************
Il comunicato dell'Amministrazione Comunale:



FIDENZA RICORDA IL BOMBARDAMENTO AEREO DEL 1944
Venerdì 13 maggio alle ore 15.30 sarà recitato un rosario nella cappella del cimitero urbano, alle ore 18 il vescovo Mazza officerà una Santa Messa nella chiesa della Gran Madre di Dio


Fidenza, 9 maggio 2010 – A sessantasette anni di distanza, l’amministrazione comunale e la sezione locale dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra ricordano il tragico bombardamento aereo subito dalla città e rinnovano i sensi della propria vicinanza a tutti coloro che ne furono vittime innocenti.
Eventi di tale portata ci ricordano che la guerra non distingue tra amici e nemici, tra colpevoli e innocenti, ma colpisce tutti indistintamente. E’ questa consapevolezza che deve quotidianamente accompagnarci lungo un cammino di dialogo, di pace e di collaborazione tra i popoli.
Venerdì 13 maggio, alle ore 15.30 nella Cappella del cimitero urbano sarà recitato un rosario in memoria delle vittime e sarà deposta una corona di alloro.
Alle ore 18.00, nella chiesa della Gran Madre di Dio il vescovo di Fidenza, monsignor Carlo Mazza, officerà una Santa Messa.
Presenzierà il presidente provinciale dell’Associazione nazionale vittime civili di guerra, cavalier Alfredo Isetti.

Nessun commento: